JEAN TURCO – Ritratto in Studio

Continuano gli incontri a IMAGINARIO GALLERY

JEAN TURCO RITRATTO IN STUDIO – Serata di riprese in studio con luce artificiale!

Serate singole 20-21 aprile dalle 20,30
massino 10 iscritti a serata

Cotributo:
80 €uro x soci Imaginario
120 € per non soci

Sede: IMAGINARIO GALLERY
Via Dante, 16 – 33077 SACILE
Telefono: 0434 781818
Mail: info@imaginario.it
www.facebook.com/imaginariosacile






Pagamento: Bonifico Presso Banco BPM, agenzia Sacile, intestato a Imaginario
IBAN: IT31D0503464990000000011814

Accettando dichiari di aver preso visione e di accettare la Privacy Policy

Questo non è “il ritratto”, è solo il mio modo di interpretarlo!

Non pretendo di fare in questo Workshop un quadro esaustivo dei modi per creare un ritratto. Dall’inizio del genere, parlato, disegnato, dipinto e poi fotografato, il ritratto è stato interpretato in mille modi, tutti interessanti. E le prove sono la Gioconda di Leonardo, Dora Maar di Picasso, le fantastiche prestazioni di Jeanne Hebuterne di Amedeo Modigliani o il ritratto di Irving Peen di Picasso, quello di Churchill di Yousuf Karsh o Marilyn presentata da Richard Avedon o reinterpretata da Andy Warhol sulla base della pubblicità del film “Niagara ” ecc.
Possiamo, quindi, meravigliarci della ricchezza di un argomento come il ritratto?

Una volta fatto riferimento al materiale idealmente utilizzabile sia digitale o pellicola, o uno sviluppo immediato, vedremo come illuminare un ritratto e quali sono gli errori più comuni in materia perché la posizione delle sorgenti luminose, il loro numero, se sono più di uno, è di fondamentale importanza nell’illuminazione ed è proprio questa posizione che darà tutto il suo carattere all’immagine.

Vedremo anche come questa illuminazione è stata interpretata da altri e come leggere la luce di un’immagine pubblicata su un libro o una rivista. Immagine che vi piace e che vi piacerebbe realizzare. Portate se siete interessati all’ argomento una copia dell’immagine in questione e ne studieremo insieme la sua luce.

Vedremo anche quali fonti di luce possono essere utilizzate e vedremo le fonti alternative poiché è certo che la ritrattistica è più facile con le attrezzature professionali da studio, ma è ovvio che non tutti hanno queste attrezzature, che però non sono fondamentali. Realizzeremo, infatti, anche un set con luci “domestiche” o a basso costo quali fari per l’edilizia che con un costo di pochi euro contribuiscono a rendere eccellenti e meravigliosi ritratti.

Studieremo quindi diverse configurazioni di illuminazione con un’unica sorgente la cui luce può essere riflessa o diverse sorgenti che verranno posizionate e regolate per creare un effetto corrispondente alle immagini che ci sono familiari.

Potremmo facilmente passare un giorno, una settimana o un mese a lavorare sull’argomento, ma in questo primo appuntamento avremo solo poche ore per farlo. Siate certi, tuttavia, che dopo questa serata sarete in grado di prendere in considerazione nuove configurazioni di illuminazione che vi consentiranno di esprimere la vostra visione del ritratto fotografico in modo diverso.

A presto – Jean Turco.

Iscriviti alla newsletter

Ai sensi del d.lgs. 196/2003, La informiamo che: